SHIATSU PER GLI ANIMALI

Lo scorso ottobre la nostra Associazione ha partecipato all’evento Social Walking Festival, svoltosi al Parco nord di Milano, per divulgare e far provare gratuitamente le tante attività per il benessere che svolgiamo (shiatsu, taiso stretching, ecc).
Al termine di una dimostrazione, due signore ci hanno chiesto se è possibile praticare shiatsu sui cani: Elena e Roberta, nostre insegnanti della Scuola Internazionale di Shiatsu Italia, amanti di cani e gatti, hanno colto con gioia l’occasione di praticare un trattamento sui loro due bellissimi cani, dimostrando come questi animali accolgono volentieri il tocco caratteristico dello shiatsu. Per i cani e per la maggior parte degli animali, il contatto fisico infatti è una forma di comunicazione importante.
Ecco un interessante articolo di Elena a proposito dei benefici dello shiatsu sugli animali domestici.

Lo shiatsu è l’ideale per i nostri animali domestici perché non è una pratica invasiva.
Gli esseri umani beneficiano di questa antica arte da secoli ma, solo recentemente, dalla fine XX secolo, questa disciplina viene usata anche per gli animali.
Lo shiatsu, che ha come obbiettivo lo sblocco e il bilanciamento dell’energia vitale (ki) , non si sostituisce alla cura veterinaria ma contribuisce a migliorare il benessere di animali che hanno problematiche fisiche o disturbi comportamentali, o semplicemente aiuta la loro condizione generale migliorando la circolazione e stimolando il sistema immunitario.
shiatsu per gli animaliViene utilizzato principalmente su cani, cavalli e gatti, perché nei nostri amici a quattro zampe disturbi come ansia e stress sono molto meno rari di quanto si possa pensare, così come tensioni muscolari, stiramenti, distorsioni, traumi e problematiche della colonna, che ben conosco essendo l’umana di una simpatica bassotta.
Anche in caso di traumi, in sinergia con le terapie classiche, lo shiatsu aiuta a sopportare meglio il dolore, permettendo di ridurre il dosaggio dei farmaci. Inoltre, può essere utile per i cavalli che fanno competizioni, ad esempio come riscaldamento prima della gara o come premio subito dopo (il premio non deve essere legato al risultato della prestazione!).
In generale, ricevere shiatsu crea benessere ed equilibrio mentale, migliorando di conseguenza il rapporto degli animali con gli esseri umani e con i loro simili.
Gli animali comprendono il contatto fisico e lo utilizzano come forma di comunicazione. Lo shiatsu su di loro può essere praticato da un professionista o, ancor meglio, dal loro padrone dopo una adeguata formazione.
Allo stesso modo in cui il professionista insegna ai genitori lo shiatsu neonatale da praticare al loro bimbo, con una preparazione semplice e di poche ore è in grado di insegnare sequenze facili che il proprietario potrà praticare al proprio animale, con beneficio di entrambi. Perché si sa, lo shiatsu fa bene a chi lo riceve e a chi lo fa!

Elena Barzaghi