IL PERCORSO BIENNALE OLISTICO

Nell’arco dei miei 30 anni di pratica e studio ho appreso diverse tecniche di massaggio ed è ciò che, in qualità di Direttore Didattico di Geum, Scuola di Massaggio Olistico c/o Centro del Benessere, propongo in questo percorso biennale olistico a moduli. Le materie che insegno personalmente sono la sintesi di ciò che più mi è servito lavorativamente e umanamente.
In questa sede gli allievi troveranno un ambiente caldo e accogliente, una nuova famiglia per molti; nei miei dieci anni di insegnamento presso l’Associazione Centro del Benessere ho avuto modo di seguire e accompagnare personalmente diverse persone nella ricerca di un nuovo lavoro ma, soprattutto, di una parte di se stessi che aveva bisogno di emergere e trovare sfogo in una professione meravigliosa.
“Olistico”, dal greco olos, vuol dire “globale”, perché l’uomo è considerato nella sua interezza corpo-mente-spirito Rispettando questo principio, nasce l’esigenza di creare una nuova figura professionale, non terapeutica e non estetica: l’operatore del benessere specializzato in Tecniche Manuali Olistiche. Questo percorso biennale formativo prevede un monte di 400 per potersi iscrivere al registro regionale delle Discipline Bio Naturali (DBN).

percorso biennale olisticoIl percorso inizia, al primo anno, con l’insegnamento delle tecniche semplici (Massaggio classico occidentale); si passa poi al Massaggio olistico, con tecniche più complesse accompagnate dalla teoria delle 5 trasformazioni della medicina tradizionale cinese, soffermandosi in particolare sulla psicosomatica, sia quella classica orientale sia quella più recente degli psicoterapeuti Wilhelm Raich e Alexander Lowen.
Le manualità spaziano dalle tecniche ayurvediche a quelle occidentali, come il massaggio connettivale metamerico, ma sempre con una lettura dei disturbi psicosomatici legata alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
Successivamente, seguendo uno schema ben preciso, si passa allo studio delle posture con le manipolazioni articolari dolci e la metafisica (ascolto e interazione del movimento energetico). La seconda parte del primo anno viene dedicata all’aromaterapia, all’anatomia palpatoria muscolo-scheletrica e al sistema linfatico, che precederà l’utilissimo corso di manualità drenante secondo il metodo del dottor Vodder. Alla fine della prima annualità, dopo un weekend di ripasso di tutte le tecniche apprese, si svolge un esame.
Nel secondo anno si dà spazio alle tecniche orientali, ad esempio Riequilibrio energetico sui meridiani, Thai foot massage e Massaggio tailandese . Si apprendono anche nozioni di Fitoterapia e di Taping (applicazioni del tape, cerotto elastico ad azione disinfiammante e drenante) e, dopo tanta tecnica e studio, ci si lascia coccolare liberando mente e spirito con il Massaggio californiano.
Infine, al termine del secondo anno, si svolge un esame con tesina sulle 5 trasformazioni applicate a se stessi o ad un ricevente.
Per tutti coloro che volessero informazioni più specifiche sul percorso biennale olistico, sono sempre a disposizione per colloqui personali.

Cristina Marinelli
Direttrice Didattica