CARI SOCI…

…il 23 di aprile si è tenuta l’Assemblea Ordinaria annuale con la partecipazione di un numero maggiore di soci rispetto al consueto. Quest’anno era prevista anche l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo, che resterà in carica per tre anni.
Una buona notizia: tre nostre socie storiche hanno proposto la propria candidatura per far parte del nuovo Consiglio Direttivo. Si tratta di Danila Franceschini, Mariella Pillitteri e Susanna Rocccio, che si aggiungono ai cinque componenti del consiglio uscente.
La nuova legge del “TERZO SETTORE”, del quale probabilmente faremo parte in quanto Associazione di Promozione Sociale, prevede tra l’altro che il Consiglio Direttivo sia composto da almeno sette consiglieri, e queste nuove adesioni si sono rivelate fondamentali; ringrazio personalmente Danila, Mariella e Susanna.

Durante l’assemblea sono state elette tutte le otto candidature presentate. Tra pochi giorni potrete trovare in segreteria il verbale dell’assemblea, comprendente il risultato delle elezioni con il numero di voti ottenuti dai vari componenti del nuovo consiglio, che risulta così composto da:

Barzaghi Elena
Franceschini Danila
Lamperti Elena
Palasciano Paola
Palasciano Roberto
Pillitteri Mariella
Roccio Susanna
Wurth Roberta

Il Consiglio Direttivo si riunirà entro la seconda decade di maggio per l’elezione del Presidente, come da statuto, e la conferma dei tre probiviri Luisa Berchialla, Tiziano Benazzi, Annamaria Brunner e del revisore finanziario Maria Rosa Aruanno, che hanno espresso la loro disponibilità per il nuovo triennio.

Prima dell’elezione ho presentato il rendiconto economico e una breve relazione politico-finanziaria, consultabili in segreteria, di cui vi faccio un breve riassunto.

Nel rendiconto economico ho illustrato la situazione finanziaria dell’anno 2017, che è risultata paritaria in entrate e uscite, come previsto dallo statuto. Anche il numero dei soci è risultato più o meno lo stesso degli anni precedenti; ho inoltre esaminato le varie aree della nostra attività, auspicando una maggior adesione dei nostri soci ai corsi storici tra cui riflessologia, tai chi chuan e qi gong, che meriterebbero una maggior presenza.

In merito alla verifica dell’Agenzia delle Entrate del 2015 purtroppo, nonostante la difesa ineccepibile del nostro avvocato, la nostra richiesta di “accertamento con adesione” è stata respinta. L’Agenzia delle Entrate ci ritiene un ente commerciale in base a formalità cartacee secondo loro non rispettate, in special modo nella stesura dello statuto. Il nostro statuto è stato formalizzato dall’ARCI ed è sempre stato ritenuto valido sia dalla Guardia di Finanza sia dalla Regione Lombardia, che ci monitora ricevendo annualmente i nostri rendiconti.
Il nostro avvocato ha presentato al funzionario dell’Agenzia delle Entrate il documento del Gip che ha ritenuto il sottoscritto non perseguibile penalmente, ritenendoci un’associazione di promozione sociale, ma l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto di ricorrere in giudizio perché la legge permette che i due organi, penale e tributario, possano agire separatamente. A breve, salvo un ripensamento della Agenzia delle Entrate, dopo il nostro ricorso dovremmo ricevere la comunicazione che vogliono procedere a giudizio, con la richiesta di pagamento di parte delle sanzioni sulla presunta iva non versata.

Il nuovo Consiglio Direttivo dovrà seguire attentamente lo sviluppo della legge del Terzo Settore del 2017, che dovrebbe essere operativa dal 2019, continuare il lavoro per acquisire nuovi soci, tenere i contatti con le federazioni e gli enti che regolano le nostre attività e gestire l’associazione sia dal lato economico sia per espletare le attività statutarie.

Continua il lavoro con il volontariato dei nostri soci operatori ed allievi shiatsu presso l’Associazione la Nostra Comunità, le case alloggio della Caritas per malati HIV, l’associazione Giovani Parkinsoniani e l’Admo. Stiamo cercando nuovi volontari per collaborare con la cooperativa Tempo per l’Infanzia, che si occupa di adolescenti con problemi d’inserimento.

Ringrazio i componenti del Consiglio Direttivo uscente per il prezioso lavoro svolto, i nostri soci insegnanti per la loro capacità nel condurre i corsi, i soci che ci aiutano nella gestione e tutti i soci per il loro esemplare comportamento.

Roberto Palasciano, Presidente uscente