MEDITAZIONE ZAZEN

meditazione zazenLa meditazione, nello Zen, viene chiamata Zazen, che significa “seduti semplicemente”. Zazen è sedersi in meditazione con semplicità, senza scopi e aspettative, senza nulla volere e pensare. La difficoltà risiede proprio nella parola “semplicemente”. Quando ci sediamo in Zazen, infatti, abbandoniamo saperi e conoscenza ed entriamo nella pratica del non-sapere. Si tratta di una meditazione per risvegliarsi alla Vera Vita, per provare a superare i nostri condizionamenti e attaccamenti che velano la realtà dell’esistenza umana.
Nello Zen si dice: “Entri in Zazen e non ne esci più”. Significa che, quando ci si siede in meditazione, lo si fa con il proprio bagaglio di illusioni e per praticare qualche cosa. Ma, poi, l’illusione di essere un piccolo io separato svanisce ed ecco che non c’è più nessuno seduto in Zazen, non ci siamo più noi come ci pensavamo prima. Così, quando riprendiamo le nostre conoscenze e comuni facoltà di essere umano, sappiamo portare l’aderenza alla realtà così com’è e non secondo la visione dualistica. Zazen non è praticare qualcosa, ma è la manifestazione di ciò che realmente siamo, è la riscoperta di ciò che siamo sempre stati.

Questi incontri di meditazione zen sono aperti a tutti e frequentabili singolarmente. Hanno come tema “Esistere o vivere? La via della consapevolezza dell’essere, per vivere la vita e non essere vissuti dalla vita” e, insieme al conduttore, il monaco zen Ezio Ryusei Maragni del sangha della foresta di bambù, ordinato dal maestro zen Carlo Tetsugen Serra abate del monastero Enso-Ji Il Cerchio di Milano, affronteremo dunque cos’è la meditazione Zen e praticheremo insieme Zazen (meditazione seduta) e Kinhin (meditazione camminata).

Conduttore: Ezio Ryusei Maragni

ORARIO CORSO 2020

martedì dalle 18.00 alle 19.30

Inizio corso: dall’11 febbraio

Per info e iscrizioni: info@centrodelbenessere.it – tel. 02-26681272
Evento dedicato ai soci del Centro del Benessere e tesserati ARCI